Home ASSISTENZA LEGALE

ASSISTENZA LEGALE                                                A cura dell’Avv. Elda Izzo - legale SNALS -
Giorni di consulenza: martedì e giovedì dalle ore 16.00 alle ore 19.00

 

 Ricorso per il riconoscimento del servizio svolto nella scuola dell’infanzia ai fini della carriera nella scuola secondaria.

azione legale n. 60- Ricorso Tar lazio dirigenti scolastici

 
Ricorso per il recupero del 2,50% del prelievo operato sulla retribuzione ai fini della buonuscita
 Per tutto il personale (sia in T.F.S. che in T.F.R.) per il recupero del 2,50% sul prelievo operato sulla retribuzione ai della buonuoscita, sono interessati
- tutti i dipendenti pubblici  in regime di TFS (ex indennità di buonuscita) ai quali alla data del 1° gennaio 2011 è stato modificato il meccanismo del prelievo contributivo, accantonando il 6,91% dell’intera retribuzione a carico dell’Amministrazione, eliminando, dunque, la rivalsa del 2,50% sull’80% della retribuzione che era a totale carico del dipendente che continua ad essere trattenuta.
-Gli altri dipendenti ai quali la trattenuta viene comunque praticata.

-Ricorso per il riconoscimento del servizio svolto nella scuola dell’infanzia ai fini della carriera nella scuola secondaria.
Gli Interessati all’azione sono tutti i docenti che hanno svolto, precedentemente all’immissione nei ruoli di Scuola Secondaria, servizio nella Scuola Infanzia e chiedono il riconoscimento ai fini della carriera nella scuola secondaria, al pari del servizio svolto nella primaria. Rivolgersi presso la sede SNALS 
Gli Interessati all’azione sono tutti i dipendenti pubblici assunti in servizio con contratto a tempo indeterminato prima del 31 dicembre 2000 che non abbiano esercitato l’opzione per il conferimento degli accantonamenti ad un fondo di previdenza complementare (ESPERO, per la scuola).Rivolgersi presso le sedi SNALS
 

Concorso Dirigenti scolastici- Ricorso Tar Lazio esclusione prova preselettiva
Concorso Dirigenti scolastici- Ricorso Tar Lazio ammissione docenti di ruolo che raggiungono i cinque anni di servizio computando i servizi preruolo(leggi)
 
RICORSO PRECARI NOTIZIE
A seguito della conversione in legge del decreto sono state apportate alcune modifiche rilevanti ai fini della dichiarazione personale del reddito resa per il ricorso precari . Gli interessati sono pregati di contattare la sede SNALS

Ricorso per il riconoscimento dei 6 punti aggiuntivi dell’abilitazione  SSIS
 
La sentenza n. 12417/09 del TAR LAZIO   stabilisce  che alle abilitazioni SSIS vada attribuito un punteggio aggiuntivo rispetto a quello spettante per l'abilitazione conseguita secondo le norme previgenti all'istituzione delle scuole e più elevato rispetto a quello attribuito per la frequenza di altre scuole e corsi di specializzazione universitari.
L’USP di Salerno ha, perciò, riconosciuto, nelle graduatorie ad esaurimento 2011-2014 , ulteriori punti sei a diversi aspiranti abilitati SICSI destinatari di sentenze favorevoli.
Dal momento che ciò determina un’ingiustificata ed illegittima disparità di trattamento tra gli abilitati SSIS ( o assimilati) lo Snals di Salerno, attraverso il proprio ufficio legale, promuove un ricorso al Giudice del Lavoro  che  si propone di far assegnare un bonus aggiuntivo di ulteriori 6 punti per l’abilitazione SSIS o assimilata (SFP, AFAM, Cobaslid) conseguita. La tabella 2 allegata al D.M. 44/2011, infatti, garantisce tale bonus, originariamente introdotto esclusivamente a beneficio degli abilitati SSIS o assimilati, anche a tutte le altre abilitazioni.
Coloro che intendono aderire a questo ricorso , anche se non hanno presentato reclamo avverso le graduatorie, dovranno contattare l’Ufficio Legale della Segreteria Provinciale di Salerno entro il 30 settembre per i ragguagli e gli adempimenti necessari.
Riguardo alla documentazione sarà cura dell’Ufficio legale predisporre tutti gli atti  giuridici necessari che saranno consegnati al momento dell’adesione al ricorso.
Per proprio conto sarà necessario preparare preventivamente la seguente documentazione da consegnare al momento dell’adesione:
1.    copia del certificato di abilitazione
2.    stralcio della graduatoria con la propria posizione e punteggio
3.    copia della domanda di aggiornamento